Eros/Che noia questo letto


Notizia del 19 settembre 2007
Che noia questo letto
Il 52% degli italiani insoddisfatti della propria vita sessuale 

Sesso, che noia! Sembrerebbe proprio così per almeno 52 italiani su cento. E' quanto rivela la ricerca Sexual Wellbeing Global Survey di Durex, condotta su un campione di 26.032 persone in 26 paesi. Per rendere più vivace il rapporto sotto le coperte il 75 per cento degli italiani pratica giochi sessuali con il partner, mentre il 73 per cento preferisce le fantasie sessuali e il 65 per cento i massaggi sensuali. A confessare che sarebbe auspicabile un po' di varietà nel rapporto sono il 44 per cento.

La ricerca mette in evidenza come la masturbazione sia un'attività praticata dall'87 per cento degli italiani, una percentuale superiore a quella mondiale (83 per cento) e con un 34 per cento che dichiara di praticarla una volta alla settimana. Se i primi anni di una coppia sono i più emozionanti, molti ricorrono a diverse soluzioni per mantenere viva la passione: il 48 per cento degli over 55enni pratica il sesso orale e oltre un terzo soddisfa le proprie fantasie sessuali.

Nella loro vita amorosa gli uomini italiani hanno 19 partner contro i 13 della media globale. Un'inezia se la si compara con i 29 partner dei nostri vicini austriaci. Le donne invece hanno mediamente 7 partner, come la media globale, mentre nella loro vita amorosa le austriche contano su 17 partner. Sebbene l'81% delle persone in Italia abbia un rapporto sessuale ogni settimana - e oltre un terzo (36%) faccia l'amore almeno tre volte alla settimana, questa frequenza è ritenuta insufficiente per il 59% degli intervistati. La durata degli amplessi ha una media di 41 minuti, superiore alla media globale che si aggira intorno ai 36 minuti e superiore a quella dei francesi, ultimi in Europa, che si attesta sui 36 minuti. Il 60 per cento degli italiani ritiene che per migliorare la lor vita sessuale ci vorrebbe meno stress e per il 44 per cento l'ideale sarebbe poter trascorrere più tempo con il partner.

Abbastanza disposti a utilizzare i gadget sessuali, il 18 per cente degli italiani vorrebbe provare un gel per favorire l'orgasmo, il 14% non disdegnerebbe gli afrodisiaci o feromoni e l'11% sarebbe interessato a uno spray ritardante. Lo studio si potrebbe riassumenre nelle parole di Marinella Cozzolino, Presidente AISC (Associazione Italiana Sessuologia Clinica): «Quello che accade tra le lenzuola è estremamente importante per il benessere sessuale delle persone, sottolinea, e al momento vi sono molti che non si sentono soddisfatti della propria situazione, sia per la frequenza dei rapporti che per la varietà». (Libero News)

Scrivimi a info_net@libero.it

Realizzazione a cura di Giulio Rossi

Per qualsiasi problema contattate il webmaster

Visita anche: www.infonetfree.com